sabato 1 febbraio 2014

Rinnovamento di una tradizione editoriale: intervista a Chiara Capone

Credo che il nome Capone sia presente nelle librerie di ogni serio studioso di astrologia nel nostro paese. Un'importante tradizione editoriale che oggi si rinnova ad opera di Chiara Capone che gentilmente ci ha concesso questa intervista dalla quale traspaiono entusiasmo e sensibilità.

Le Edizioni Capone sono da oltre 40 anni un punto di riferimento per gli amanti dell'astrologia. Non posso fare a meno di chiederti cosa significhi confrontarsi con questa storia editoriale e con l'opera di tuo padre Federico, personaggio chiave che ha avuto un ruolo fondamentale nella vita astrologica del nostro paese.
In Italia, negli anni '70, quando Federico Capone fondò l'omonima casa editrice c'era poco materiale su cui studiare l’Astrologia. Si traducevano i saggi dei colleghi francesi, si pubblicavano manuali e testi introduttivi, per conoscere il significato di pianeti, segni, e case, e quelli di approfondimento per i più esperti. Potrei paragonare l'attività di mio padre di quel periodo ad una florida fucina operosa; il suo intento era propulsivo, coraggioso, le idee erano vivaci e c'era molto da dire, da fare e da scrivere, tanto che la sua attività divenne un punto di riferimento nel panorama astrologico italiano.
Federico Capone iniziò nel 1947 lo studio dell'Astrologia e, in tutti gli anni a seguire, sostenne con coscienza critica la divulgazione e la rifondazione di questa disciplina. Fu autore e coautore di diversi testi e nel 1970 fondò il CIDA (Centro Italiano Di Astrologia) attraverso il quale si proponeva di elevare il livello della materia nei suoi valori più nobili.
Quando nel 2001 presi la fiaccola ereditaria delle storiche edizioni Federico Capone non sapevo se fossi stata in grado di svolgere questo compito totalmente nuovo e sconosciuto per me, ma ho sentito una forte spinta che arrivava da molto lontano, come se all'improvviso fossi atterrata su un ignoto pianeta di cui dovermi occupare da lì in avanti, con rispetto e devozione per tutto il lavoro che era stato fatto prima di me.
Ho proseguito l'opera di mio padre per 12 anni con gioia e con lo stesso intento di rendere dignità a questa disciplina, pubblicando opere di studio che fornissero un ausilio, un sostegno alla risoluzione delle tematiche esistenziali, ma anche un riscontro veritiero degli effetti, delle risultanti nella vita pratica e del dialogo fra il Cielo e la  Terra.

La fine dello scorso anno ha segnato un grande cambiamento per le Edizioni Capone che hanno assunto il nuovo nome di Chiaraceleste Edizioni. Perché questa scelta?
La decisione di cambiare nome alla casa editrice è avvenuta direi uranianamente nel tempo di un batter di ciglia, forse guidata e suggerita da piani a me ancora sconosciuti. Tutto il cambiamento si è compiuto in una sola settimana, trasportata dalle dirompenti forze della Vita e, senza che neanche me ne accorgessi, l’atto dal Notaio era già concluso.
I nomi, i numeri, le parole hanno un'energia ed emettono una vibrazione, allo stesso modo un suono, un dipinto, un oggetto esprimono, al di là dell'apparenza, qualcosa di più sottilmente percepibile. Ogni vibrazione è in risonanza con un disegno più ampio al quale un Nome è destinato ed è collegato per manifestarsi. La scelta di cambiare marchio editoriale è nata dall'intento di accompagnare il cambiamento dei cieli che stanno delineandosi attraverso la nuova energia femminile di Chiaraceleste. Il 2013 è stato un anno di passaggio, di trasformazione energetica, di accoglimento dei nuovi pianeti alla periferia del nostro sistema solare e del loro influsso tutto ancora da studiare e da sperimentare. Le edizioni Federico Capone hanno accompagnato, sul finire, l’evolversi dell’Astrologia degli ultimi duemila anni, un ciclo astrologico durato tanto tempo che aveva lo scopo di restituire dignità all'Astrologia e di rispecchiarsi con il cielo che abbiamo conosciuto fin'ora. L'umanità sta evolvendo e i nuovi corpi celesti ci guideranno nel risveglio delle coscienze, influendo su di noi sia singolarmente sia collettivamente con il loro nuovo linguaggio. Nel prossimo futuro gli studi di cui Chiaraceleste si occuperà faranno parte di una nuova materia che prenderà il nome di Astronomologia (abbreviazione di Astronomo-Astrologia). Si diffonderanno testi in linea con i nuovi cambiamenti astronomologici. Ad esempio, il Sole ha appena invertito la sua polarità e presto questa trasformazione investirà anche la Terra e l’attuale 5ª Luna. I pianeti verranno influenzati dal nuovo campo magnetico del nostro 6° Sole, modificando la loro vibrazione e di conseguenza il loro influsso sull'essere umano.

Chiaraceleste Edizioni è nata il 12/12/2013, una data eletta appositamente? Cosa cogli nel cielo di questo periodo?
Chiaraceleste nasce elettivamente il 12/12/2013 in un momento di passaggio di consegna dall'energia lunare dell’attuale 5ª Luna, che perde il suo potere su di noi, all'energia divina rappresentata dal pianeta Proserpina che ci condurrà nel cammino in quinta dimensione nei prossimi eoni. Proserpina è stata chiamata impropriamente Eris, e non ha l'energia della discordia, bensì quella della Fonte divina da cui proveniamo e alla quale torneremo. La nostra Luna fisica non rappresenterà più l'instabilità emotiva del genere umano, perché il sentimento stabile e il Femminile saranno simboleggiati dal ritorno dell’energia eterica della 1ª Luna, esistita nel periodo della Coscienza-Una, ma ancora presente nel nostro cielo.
Ecco perché questa giornata rappresenta un momento cardine di cambiamento di un ciclo cosmico e Chiaraceleste sarà la portavoce dei nuovi significati planetari di un cielo che sta cambiando.
Questo passaggio di consegna segna il punto di arrivo e di partenza della continua evoluzione dell'Umanità, così come l'allineamento planetario del Plenilunio equinoziale del 19 settembre 2013 ha rappresentato l'annullamento di ogni karma collettivo, individuale, familiare e sociale dalle nostre vite, grazie alla triplice congiunzione di Venere (la Madre che solve et coagula) con Saturno (il pianeta del karma) e con il Nodo nord, punto di partenza e non più la meta, come a indicare l’inizio della fine di un ciclo.
Inoltre, quel giorno in cielo c’erano i trigoni di Mercurio a Urano, di Giove a Saturno, del Sole alla Luna. Abbiamo anche collocato Giove in VII casa, Venere all’AS, La Luna in III, Saturno al MC, Sole e Mercurio in XI e Urano in II.

Passiamo agli aspetti prettamente editoriali. C'è qualche titolo che sei stata particolarmente fiera di poter stampare nell'ultimo periodo? Cosa segnaleresti fra le novità recenti delle Edizioni Capone?
Tutti i libri che sono venuti alla luce in questo periodo e in passato sono stati una benedizione del cielo, perché ognuno a modo suo ha contribuito a creare la consapevolezza che esiste una legge superiore in grado di esprimere il principio divino secondo cui ogni manifestazione cosmica si riverbera nell'uomo. Tutto quello che capita in cielo si riflette sul singolo individuo e nella collettività. In un ambito più quotidiano l'Astrologia contribuisce a superare le difficoltà che ci imprigionano nella realtà illusoria, aiuta a renderci più consapevoli, a conoscere lo scopo della nostra anima (Il progetto dell'anima) oppure quello di capire meglio il potenziale di una relazione (La relazione d'Amore in astrologia).
Symbolon, eccezionale libro di terapia astropsicologica sotto forma di gioco, uscito qualche mese fa, ci offre l'opportunità di scoprire, riconoscere e riunirci ai personaggi interiori che abbiamo rimosso o che abbiamo riposto nella nostra "cantina", anche con l'ausilio di splendide carte astrologiche.
 Inoltre, il lavoro di ricerca sul significato di 150 asteroidi (Dizionario degli Asteroidi) è un'opera che sono fiera di aver pubblicato, perché se tutto è Uno, ogni corpo celeste, anche il più piccolo, ha un'influenza importante su tutto il creato e sull'Umanità. 
Direi che ogni libro della Federico Capone è una piccola perla che può arrivare al momento giusto e non per caso nelle mani di chi lo stava aspettando.

La curiosità ora è sapere cosa bolle in pentola. Puoi darci qualche anticipazione sui primi titoli che porteranno il marchio Chiaraceleste Edizioni?
Proseguiamo l’attività con i testi che avevamo in calendario, per poi indirizzare la diffusione dell’Astronomologia appena possibile. Il primo libro di Chiaraceleste uscirà con l'equinozio di primavera 2014 ed è un manuale astrologico, I Sette Raggi Cosmici di Bruno e Louise Huber che ci insegna come possiamo individuarli attraverso il Tema Natale, fornendo nuove intuizioni. Ogni Raggio cosmico esprime la qualità di Chi Siamo, dei nostri compiti terreni o dei servizi animici che siamo chiamati a svolgere in questa vita. I Sette Raggi sono correnti cosmiche di energia che pervadono tutto, sono più vicini a noi di quanto crediamo e in tal modo determinano l’intera vita sul nostro pianeta.  
Con il solstizio d'estate uscirà il libro di Arianna Mendo sui luoghi sacri allineati con il cielo, Tra Cielo e Terra.  Luoghi privilegiati dove regna un senso del sacro e un’energia cosmo-tellurica positiva, che nell’antichità veniva riconosciuta e utilizzata attraverso l’armonia delle forme e delle geometrie di enigmatici monumenti. Quella stessa armonia che regola l’universo è l’ordine del cosmo, il ritmo dei cicli, il rapporto fra la parte e il Tutto.  
Con l’equinozio d’autunno sarà pronto I transiti di Lilith. Contemporaneamente ai transiti dei pianeti lenti Lilith agisce da catalizzatore e attiva processi vitali liberatori, trasmettendo il coraggio di agire costruttivamente per apportare cambiamenti inevitabili alla nostra crescita personale. I transiti di Lilith, mettono in luce i comportamenti che abbiamo adottato, ma che non corrispondono al nostro Sé autentico e aiutano a scoprire la nostra vera essenza e accettarla così come è.  
Mi sta molto a cuore la collana di astrologia per bambini che sto realizzando e che si chiamerà "AstroJunior". Essa rappresenterà un punto di partenza affinché i bambini di oggi fin da piccoli, possano conoscerla e imparare ad apprezzarla quando saranno grandi, per non denigrarla più. L’astrologia vista in questo senso potrà far sì che ogni essere umano diventi astrologo di se stesso, veda nel cielo le risposte alle sue domande, nelle stelle osservi le strade migliori da prendere e faccia buon uso di tutte le opportunità che gli astri offrono continuamente.

Nessun commento:

Posta un commento