sabato 2 febbraio 2013

Date ricorrenti nella storia familiare

In questi giorni un'amica mi ha raccontato di come due fratelli della sua famiglia abbiano avuto una crisi cardiaca nello stesso giorno e mese, seppure ad anni di distanza. Mi è capitato spesso di ascoltare questo tipo di aneddoti, tanto che mi sono fatto l'idea che non sia infrequente che nella stessa famiglia alcune date tendano a ripetersi ed a segnare eventi cruciali come nascite, morti, matrimoni, ecc.
Queste restano probabilmente mere coincidenze, con il valore che ognuno sente di dare a questa parola, ma ciò non toglie che sia lecito considerare anche approcci più affascinanti. Molti ad esempio potrebbero scorgere indizi di un vero e proprio karma familiare. Volendo invece considerare il fenomeno dal punto di vista psicologico ci viene in mente il lavoro della studiosa francese Anne Schützenberger ed il suo famoso best seller La Sindrome degli Antenati (15 ristampe in patria e 5 nel nostro paese), in particolare questo tipo di fenomeni potrebbe essere riconducibile a quella che la Schützenberger definisce "sindrome da anniversario".
Certo le coincidenze legate alle date ricorrenti possono avere un significato anche dal punto di vista astrologico, cos'è infatti un giorno dell'anno se non un preciso grado dello zodiaco? Pensare quindi che un punto particolare dello zodiaco arrivi ad essere rilevante non solo per un singolo individuo ma per un'intera storia familiare è senza dubbio una prospettiva ardita ma stimolante.

2 commenti:

  1. in merito alla sindrome degli antenati esiste anche una pratica di treaning... che si chiama "costellazione familiare", molti amici me ne hanno parlato e vi hanno partecipato.... questo libro lo volevo comprare, anche se ne parlò il buon Giacobbo..il che mi ha fatto riflettere meglio sull'acquisto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero Giacobbo, bisogna dargli atto però che il suo diretto clone "Mistero" è ancora meno affidabile, questa settimana se non erro mandano in onda un servizio su Michael Jackson che sarebbe ancora vivo... che dire, l'allievo ha superato il maestro! ;-)

      Elimina