venerdì 23 dicembre 2011

Luna Nuova 24 dicembre 2011

Siamo arrivati all'ultimo novilunio del 2011. Vi anticipo che questo blog ha in serbo molte sorprese per il nuovo anno... del resto l'Astrologia riserva sempre qualcosa di nuovo da scoprire. Mi viene in mente Alberto Bevilacqua (Cancro all'ennesima potenza) quando parla de "la smemoratezza di un Dio che guarda le stelle e non riesce a ricordare", versi che mi fanno sempre sorridere al pensiero che il meccanismo celeste sia tanto complicato da lasciare perplesso perfino il creatore. Ma questo non ci deve certo scoraggiare, anzi è uno sprone a proseguire il cammino della conoscenza astrologica.

Come sapete in questo blog non ci occupiamo di oroscopi ma a tutti coloro che desiderano leggere delle intelligenti previsioni per il nuovo anno consiglio l'oroscopo per il 2012 di Maria Santucci.
Auguri, ovviamente.


lunedì 12 dicembre 2011

Scrutando gli Astri dal Faro di Finisterre

"La scrittrice Barbara Alberti ha scelto l'esilio. Era da tempo nota la sua decisione di ritirarsi dal mondo. Vive nel faro di Capo Finisterre, all'estremo occidente della Spagna. Da questo luogo l'esule Barbara Alberti continuerà a tenere vivo il contatto con le donne che la interpellano per consigli in questioni di cuore e qualche suo raro amico"

Con queste parole inizia ogni fine settimana La Guardiana del Faro su Radio24. Essendo io per ragioni generazionali poco affine al mezzo radiofonico ascolto il programma tramite podcast, che non manco di scaricare ogni qualvolta sia disponibile un nuovo episodio.

Quelli che non provano simpatia per la Alberti televisiva la rivaluteranno, coloro invece che amano la Alberti scrittrice saranno deliziati. Chi scrive queste righe considera Barbara Alberti un suo faro personale e ne parla quindi con fiera partigianeria.


Ad arricchire ulteriormente questo appuntamento è arrivato da qualche settimana al Faro un nuovo fantomatico personaggio, si tratta del giovane ortolano/astrologo Robert de Saint-Loup (chi si nasconderà sotto questo pseudonimo?) che regala fresche ed intelligenti considerazioni stellari.

giovedì 1 dicembre 2011

Snoopy e le stelle

Se cercate libri di Astrologia sull'iBook Store troverete decine di titoli in inglese, francese, tedesco e spagnolo. Quanti pensate che ne troverete invece nella nostra lingua? Uno.
Curioso che in un paese come l'Italia, dove meno di un dodicesimo della popolazione frequenta con regolarità una libreria, si stenti tanto a cogliere le opportunità offerte dai nuovi mezzi tecnologici. E pensare che proprio i generi di nicchia sono quelli che potenzialmente hanno più da guadagnare da questi nuovi canali di distribuzione. Per i testi di Astrologia è da sempre cronicamente difficile trovare spazio sugli scaffali delle librerie, ma quanto sarebbe più semplice approfittare di una libreria come quella virtuale?
In attesa che qualche illuminato editore italico si decida a sbarcare nel presente con dei testi virtuali di Astrologia ci limiteremo a menzionare quell'unico al momento disponibile.

Peanuts e Astrologia di Stefano Rubino è un libricino che associa ad ogni segno zodiacale uno degli immortali personaggi di Charles Shulz. Ovviamente si tratta di un testo divulgativo, adatto a chi voglia imparare qualcosa sul segni zodiacali attraverso una lettura leggera ma comunque non priva di un certo approfondimento psicologico. Lo potrete reperire attraverso i maggiori canali di distribuzione di libri elettronici, in online reading o in formato .pdf, è disponibile anche un breve estratto da scaricare gratuitamente.
Speriamo che questo sia solo il primo dei molti libri di Astrologia che vorremmo veder approdare sui nostri iPad e Kindle.