lunedì 12 dicembre 2011

Scrutando gli Astri dal Faro di Finisterre

"La scrittrice Barbara Alberti ha scelto l'esilio. Era da tempo nota la sua decisione di ritirarsi dal mondo. Vive nel faro di Capo Finisterre, all'estremo occidente della Spagna. Da questo luogo l'esule Barbara Alberti continuerà a tenere vivo il contatto con le donne che la interpellano per consigli in questioni di cuore e qualche suo raro amico"

Con queste parole inizia ogni fine settimana La Guardiana del Faro su Radio24. Essendo io per ragioni generazionali poco affine al mezzo radiofonico ascolto il programma tramite podcast, che non manco di scaricare ogni qualvolta sia disponibile un nuovo episodio.

Quelli che non provano simpatia per la Alberti televisiva la rivaluteranno, coloro invece che amano la Alberti scrittrice saranno deliziati. Chi scrive queste righe considera Barbara Alberti un suo faro personale e ne parla quindi con fiera partigianeria.


Ad arricchire ulteriormente questo appuntamento è arrivato da qualche settimana al Faro un nuovo fantomatico personaggio, si tratta del giovane ortolano/astrologo Robert de Saint-Loup (chi si nasconderà sotto questo pseudonimo?) che regala fresche ed intelligenti considerazioni stellari.

4 commenti:

  1. Non sei l'unico ad aver interpretato il post in questo modo ma no, non sono io e non so chi sia.

    Magari se dovesse leggere queste righe potrebbe anche rivelarsi, perché è bravo e i complimenti vorremmo farglieli con nome e cognome.

    Ciao! ;-)

    RispondiElimina
  2. Personalmente non la conosco, però devo dire che il mix faro, astrologia, lettura e scrittuta non è niente male.
    Che i fari io li adoro!!
    Buon week-end, un abbraccio...

    RispondiElimina
  3. Buon fine settimana anche a te, ci sentiamo presto!

    RispondiElimina