sabato 1 ottobre 2011

Auguri André Barbault

Mi unisco con piacere al coro di auguri del mondo astrologico per André Barbault che oggi compie 90 anni, 76 dei quali dedicati alle stelle. Non c'è bisogno credo di ricordare l'importanza di questo autore, uno dei grandi padri dell'Astrologia moderna. Vi consiglio di visitare questa pagina del suo sito personale dove troverete numerosi articoli anche nella nostra lingua.


6 commenti:

  1. Caspita, anche da parte mia auguri. I suoi sono libri completi ma per me ancora un po' difficilotti. Bisogna comunque sempre ringraziarlo per averli scritti!
    Sbaglio o ha un tema un po' disequilibrato? L'8a piena ci sta però... illuminami con qualche considerazione astrologica...
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Sai, chi ha i pianeti concentrati in 1/2 segni o case è come se avesse tutte le fiches puntate su un solo numero della roulette, quando gli va male è un vero disastro ma quando vince sbanca. Di sicuro avere gli astri più distribuiti al momento della nascita è un segno di maggiore armonia ma anche, in un certo senso, di maggiore piattume.
    Se ingrandisci il grafico vedrai che nel caso di Barbault lo stellium è in 7a, di certo è un personaggio battagliero, è noto che ha un carattere aspro e schietto, ma la scintilla principale è probabilmente il desiderio di giustizia. Poi certo per fare ricerche scrupolose come le sue qualcosa in Vergine bisogna averlo...

    Buona domenica anche a te!

    RispondiElimina
  3. ...ad esempio i due luminari
    e la congiunzione Giove-Saturno ;)
    Vabbè, sempre secondo la mia
    visione. In ogni caso, auguri
    al grande astrologo tropico,
    troppo grande e con troppi
    anni di studi alle spalle per
    abbandonare la tropicale per
    la siderale (che ha sempre
    avversato, ma mi pare di
    ricordare che nelle ultime
    righe dell'articolo ad essa
    dedicato - che non ho letto
    per intero - lasciasse una
    porta aperta e lanciasse
    una sfida...che nessuno
    potrà raccogliere, temo).
    Ciao :)

    RispondiElimina
  4. Se è per questo Barbault ha sempre avversato anche l'utilizzo della Luna Nera, mi perdonerà se l'ho aggiunta al suo grafico ;-)

    Ciao!

    RispondiElimina
  5. Comunque, bisogna riconoscere la
    grandissima intelligenza, se non
    la vera e propria genialità, del
    maestro. I suoi libri, dalla prosa
    efficace, puntuale e asciutta,
    non sono grandi per la lunghezza,
    ma per la qualità (penso ad
    esempio a quello sull'orientamento
    professionale, ma anche "la Scienza
    dell'Astrologia"). Segno di una
    intelligenza, appunto, unita di
    certo a cultura, molto oltre la
    media, segno di...segno di...
    Vergine, per me ;)

    RispondiElimina
  6. Certamente, un vero titano nel nostro campo.

    RispondiElimina