venerdì 31 dicembre 2010

Le Case Derivate

La prima volta che veni a conoscenza di questa tecnica astrologica rimasi piuttosto perplesso dall'apparente cervelloticità del procedimento e, ad essere sincero, dubitavo fortemente della sua reale utilità. Eppure in quell'occasione (un seminario specifico su questo argomento) assistetti a dei veri prodigi interpretativi compiuti da Grazia Mirti, la quale individuò dettagli sorprendenti osservando il tema natale di alcuni partecipanti. Ricordo ad esempio di una signora a cui Grazia descrisse il temperamento sportivo della nonna paterna, i continui guai con casseforti e cassette di sicurezza ed i patemi causati dai viaggi del figlio... e tutto questo unicamente osservando la prima casa del suo tema!

COSA SONO?
L'argomento delle case derivate è ostico e può causare qualche confusione, quindi è meglio partire cercando di sintetizzare la regola fondamentale:
Ogni casa del tema natale può divenire la prima casa di una nuova domificazione da essa derivata, tutti i settori di questa nuova domificazione riguarderanno l'argomento proprio della casa da cui derivano.
Per capire il concetto è necessario fare alcuni esempi.

ESEMPIO #1
Poniamo di avere di fronte il tema natale di un soggetto e di voler ottenere maggiori notizie riguardo al suo coniuge.
Partiamo quindi dalla VII casa (che per tradizione rappresenta il coniuge) a questo punto con una matita numereremo la VII casa come casa derivata 1 e procederemo numerando in questo modo le case successive, la casa VIII quindi la numereremo come casa derivata 2, la casa IX diverrà la casa derivata 3 e così via fino a giungere dalla VI casa di nascita che diverrà la casa derivata 12. Otteniamo così un grafico in cui ogni casa derivata approfondisce l'argomento di partenza (nel nostro caso il coniuge).
Ecco allora che ad esempio la casa derivata 2 (VIII di nascita) ci parlerà delle finanze del coniuge, la casa derivata 3 (IX di nascita) ci parlerà degli eventuali cognati, ovvero i fratelli del coniuge, la casa derivata 4 (X di nascita) ci parlerà dei genitori del coniuge, ovvero i suoceri del soggetto che stiamo esaminando, e via discorrendo...

ESEMPIO #2
Facciamo un altro esempio e immaginiamo di voler approfondire l'argomento figli.
In questo caso la casa di partenza sarà la V di nascita che marcheremo come casa derivata 1 e proseguiremo rinumerando le case successive come precedentemente descritto. Se abbiano numerato correttamente le case sarà subito chiaro che la VII casa di nascita, ad esempio, ci parlerà degli studi dei figli (in quanto terza casa derivata partendo dalla quinta), la IX casa di nascita ci parlerà dei nipoti (essendo la quinta casa derivata dalla quinta di nascita), la II casa di nascita descriverà le opportunità di carriera ed emancipazione dei figli (in quanto decima casa derivata dalla quinta) ecc...

Capisco che il metodo possa sembrare poco chiaro, vi invito a ripetere materialmente la rinumerazione delle case con un tema di fronte, in questo modo sarà molto più semplice afferrare il concetto.

A COSA SERVONO?
A questo punto mi si potrebbe alzare una giustissima obiezione: a cosa serve fare tali salti mortali per dedurre queste notizie dal tema di nascita di un soggetto, quando sarebbe molto più semplice limitarsi ad osservare i singoli temi del coniuge o dei figli per ottenere notizie ben più precise?
E' vero. Eppure il metodo delle case derivate presenta evidenti utilità. Innanzitutto perché ci permette di esaminare una questione dal punto di vista specifico di un singolo soggetto. Ad esempio un matrimonio che può rendere felicissimo un figlio può al contempo risultare particolarmente indigesto per un genitore, cosa che potrebbe essere segnalata da un brutto transito nel XI casa di quest'ultimo (essendo la settima casa derivata dalla quinta). Allo stesso modo se ho Saturno di nascita in VIII (seconda casa derivata dalla settima) difficilmente riceverò grande appoggio economico dal matrimonio, perché magari anche se sposo un sultano questi si rivela oltremodo avaro. Al contrario se in VIII ho Giove facilmente troverò un partner disposto a togliersi il pane di bocca pur di accontentarmi.
L'utilizzo delle case derivate inoltre ci da il non trascurabile vantaggio di poter ottenere informazioni su diversi soggetti pur avendo i dati di nascita completi di uno solo. Chi pratica consulti astrologici sa quanto sia comune dover rispondere alle domande di qualcuno che conosce il proprio orario di nascita ma non quello del coniuge, del padre ecc...

ALTRI UTILIZZI
Fin ora abbiamo ipotizzato l'utilizzo di questa tecnica solo per analizzare persone collegate al soggetto che stiamo esaminando, eppure le possibili applicazioni sono molteplici e disparate.
Ad esempio se desideriamo notizie riguardo alle rendite immobiliari le cercheremo nella V casa (essendo la seconda casa derivata dalla quarta, e rappresentando quindi i guadagni derivati dalle abitazioni), se chiediamo lumi riguardo al successo delle nostre opere letterarie all'estero le cercheremo in XI casa (nona casa derivata dalla terza), se vogliamo sapere come andrà il trasloco cercheremo in XII casa (nona casa derivata della quarta).
Le possibilità insomma sono potenzialmente infinite.

Eudes Picard, autore del più famoso testo su questo argomento, individua addirittura 144 possibili strade di interpretazione per le case astrologiche (12 case derivate per ognuna delle 12 case di nascita). Egli stesso però ci avverte riguardo al giusto modo di usare questa utile tecnica. Lo fa attraverso la metafora della farmacia che contiene una moltitudine di rimedi differenti, assumerli tutti sarebbe deleterio, ognuno dovrà prendere solo le medicine che gli servono in quel preciso momento. Allo stesso modo applicare indiscriminatamente tutti i significati derivati di ogni singola casa creerebbe solo confusione e false piste. Le case derivate quindi andranno interpellare per rispondere a precisi quesiti, solo in questo modo potremo individuare, nel caleidoscopio di immagini interpretative che ci offrono, quella che fa al caso nostro.

Per ulteriori approfondimenti vi rimando al testo di Picard Le Case Astrologice Derivate, edito da Xenia con prefazione e note di Grazia Mirti, dove l'autore spiega con precisione il suo utilizzo di questo antico metodo.

16 commenti:

  1. Ciao Graziano, ancora buon anno!
    Sai che questo metodo lo trovo sempre troppo ostico?
    Non riesco a entrare dentro al meccanismo, faccio proprio fatica.
    Ho in lista da un bel po' di tempo il libro di Picard, ma non mi sono ancora decisa a comprarlo, meglio approfondire prima tutto il resto! ^_^
    Grazie per il chiaro articolo... così, leggendo gli esempi, sembra facile individuare attraverso le case derivate quello che c'interessa sapere, ma io ad esempio ho ancora un po' di confusione sui giusti e corretti significati delle case. Qualcuno nella 3a c'infila qualcosa che per definizione è nella 6a e così via, in questo modo la confusione è davvero tanta!
    Un amico mi ha suggerito il libro di Houlding Deborah, Le case. I templi del cielo. L'origine e il loro significato in astrologia, che ho acquistato e che pare voi studiosi aspettavate con trepidazione per quanto fatto bene, spero di risolvere così quasi definitivamente il discorso sui significati delle case!
    Bell'articolo, grazie per i chiarimenti.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Prossimamente posterò un riassunto dei significati derivati più utili di ciascuna casa per semplificare ulteriormente il tutto.

    Il libro della Houlding lo prenderò anche io, poi magari ci scambieremo qualche commento al riguardo.

    Un abbraccio anche a te!

    RispondiElimina
  3. Articolo sintetico e very
    brightful ;)
    E' una tecnica che non ricordo
    di aver utilizzato, anche se
    la conosco in generale.
    Farò qualche indagine :)
    Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  4. Carissimo, tornerò su questo argomento anche in futuro.

    L'amica Patrizia Nava, eccellente esperta di Astrologia Oraria Classica, mi ha fatto giustamente notare che le case derivate si utilizzano anche in oraria.

    Spero tu abbia iniziato bene questo 2011, ciao!

    RispondiElimina
  5. A parte il Solito Eudes Picard un buon libro sulle Derivate è quello di Pelittier seppur il titolo è i Pianeti nelle Case in realtà parla proprio delle case Derivate non sò se l'Armenia lo stampa ancora però!

    RispondiElimina
  6. scopro solo adesso questo piccolo gioiello di sintesi e chiarezza.
    grazie!
    è un argomento che non avevo mai avuto modo di studiare davvero.

    RispondiElimina
  7. Ti ringrazio, presto inserirò altri post su questo argomento, magari con degli esempi di interpretazione.

    Ciao, alla prossima!

    RispondiElimina
  8. ciao!! io ho una domanda... come si fa a individuare "la medicina giusta"? cioè come si fa a capire qual è il significato giusto per quel momento? in base ai transiti o alle posizioni dei pianeti natali? questo proprio non lo capisco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è senza dubbio la domanda cruciale. Le Case Derivate si possono usare al meglio quando sai già cosa stai cercando. Non ha senso considerare tutte le opzioni possibili, fermo restando che solo alcune saranno plausibili per realtà individuale di ognuno.
      E' una strada di analisi in più che può aiutare ad inquadrare problemi specifici o allargare le possibilità interpretative da un singolo soggetto al nucleo di persone che gli gira attorno (vedi esempi nel post).

      Ciao e grazie del commento!

      Elimina
  9. ti faccio un altra domanda: quando si considera una casa derivata, cioè si sta cercando un problema: "la salute del mio partner" allora vado a vedere la mia settima casa, conto la sesta, dalla mia settima e viene la mia 12.
    supponiamo che sia vuota, nel segno del leone. senza transiti in quel momento...
    come la interpreto?

    e poi come la interpreto se invece ci sono pianeti di transito?

    grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il procedimento è corretto, per giudicare la salute del partner osserverai la 12^ casa, i transiti che interessano questa ed il suo governatore. Guarderai anche la 6^ (perché opposta alla 12^). Oltre ai transiti verificherai anche come si presentano le suddette case rispetto alla rivoluzione solare.
      Tralasciando le Case Derivate osserverai comunque i transiti sul Sole, che rappresenta le figure maschili di riferimento della nostra vita.
      Ovviamente queste analisi sono subordinate allo studio astrologico del diretto interessato, laddove fosse possibile (ovvero avendo i dati anagrafici completi).

      Elimina
  10. e come si fa a giudicare se ci potrebbero essere eventuali o possibili malattie, ecc.. cioè una volta fatta la lettura, come si procede per l'analisi?

    riusciresti a farmi un esempio pratico e completo di un caso ì, magari anche reale se possibile??

    per esempio voglio leggere dal mio tema come va il lavoro di mia madre:

    allora guardo la 10 della 10, che è la mia 7 radicale, che è tutta in pesci e vuota.
    nettuno e in 4 casa in capricorno e giove in 6 in acquario.
    di transito ci sta passando solo mercurio...

    come procedo poi per l'interpretazione??

    grazie mille per le risposte.. sei gentilissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dato che la tua 7^ non sta ricevendo transiti notevoli andremo ad esaminare i passaggi che interessano il suo governatore Giove (personalmente quando un segno ha un governatore "antico" e uno "moderno" vado a guardare il primo). In questo caso il Giove acquariano è penalizzato dal transito di Saturno in Scorpione, che descrive una situazione fondamentalmente stagnante, ma combattuta con una certa grinta (Marte è in trigono dalla Bilancia per tutto il primo semestre del 2014).
      Con lo stesso procedimento andrai a considerare la 7^ Casa della tua rivoluzione solare. Controllerai se contiene astri e, in caso contrario, verificherai la posizione del governatore.

      Elimina
  11. ok! adesso ho capito.. ti ringrazio per le delucidazioni!!

    il resto lo si imparar solo facendo pratica...

    se avrò dei dubbi ti scrivo eh!!

    grazie mille!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, se hai altri dubbi sono qui.

      Ciao!

      Elimina