venerdì 31 dicembre 2010

Le Case Derivate

La prima volta che veni a conoscenza di questa tecnica astrologica rimasi piuttosto perplesso dall'apparente cervelloticità del procedimento e, ad essere sincero, dubitavo fortemente della sua reale utilità. Eppure in quell'occasione (un seminario specifico su questo argomento) assistetti a dei veri prodigi interpretativi compiuti da Grazia Mirti, la quale individuò dettagli sorprendenti osservando il tema natale di alcuni partecipanti. Ricordo ad esempio di una signora a cui Grazia descrisse il temperamento sportivo della nonna paterna, i continui guai con casseforti e cassette di sicurezza ed i patemi causati dai viaggi del figlio... e tutto questo unicamente osservando la prima casa del suo tema!

COSA SONO?
L'argomento delle case derivate è ostico e può causare qualche confusione, quindi è meglio partire cercando di sintetizzare la regola fondamentale:
Ogni casa del tema natale può divenire la prima casa di una nuova domificazione da essa derivata, tutti i settori di questa nuova domificazione riguarderanno l'argomento proprio della casa da cui derivano.
Per capire il concetto è necessario fare alcuni esempi.

sabato 18 dicembre 2010

Conferenza: Amore disperato

In questi mesi mi trovo a tenere diverse conferenze. La prossima sarà a Forlimpopoli presso gli amici della delegazione CIDA Gruppo Astrologico Sagittarius. Questa volta si parlerà di Amore Disperato. Affronteremo le passioni tormentate, gli amori difficili e sofferti, indagando con diversi strumenti astrologici. L'incontro si terrà il 19 febbraio 2011 alle ore 16:45 presso la sala congressi nei locali della Banca Romagna Centro. Qui troverete ulteriori informazioni, vi aspetto numerosi!

martedì 7 dicembre 2010

Omaggio a Mario Zoli

E' con piacere che vi segnalo L'Amore per la Vita, l'Attrazione per la Morte, congresso concepito come un omaggio alla memoria di Mario Zoli e Giuliarosa Bigazzi.
L'evento si terrà a Bologna il 16 gennao 2011. Tra i relatori il caro amico Rino Maneo, Tiziana Ghirardini, Enzo Barillà, Claudio Cannistrà e molti altri. Il congresso è organizzato dal Centro Astrologico, associazione culturale affiliata CIDA, per informazioni: centroastrologico.bo[@]tisacali.it.

Agli amici dell'Emilia-Romagna ricordo anche che a febbraio a Forlimpopoli ci sarà la mia conferenza, stavolta si parlerà di storie d'amore tormentate... a presto per tutti i dettagli!

lunedì 8 novembre 2010

Revival nettuniano!

Chi segue questo blog sa che già in passato mi occupai di Nettuno in relazione ad i casi di avvelenamento. Per la precisione questo lavoro fu presentato la prima volta in occasione del Convegno Astrologico Torinese 2008. Con il tempo ho continuato ad arricchire la casistica e, ad oggi, questo su Nettuno è divenuto per me un vero e proprio cavallo di battaglia, un sorta di biglietto da visita che uso per presentarmi quando per la prima volta sono invitato a tenere una conferenza in qualche associazione astrologica.
E' con grande piacere quindi che vi comunico il prossimo appuntamento che sarà a Genova, presso l'Associazione Culturale per lo studio dell'Astrologia Apotélesma. La conferenza si terrà sabato 27 novembre alle ore 15:00, nella sala convegni del Rex Hotel in Via De Gaspari 9. Qui troverete tutte le informazioni sull'evento. Vi aspetto!

venerdì 5 novembre 2010

Marte, Giove e Saturno

Torno a segnalarvi gli articoli dell'amica e maestra Maria Santucci per amando.it. Questa volta tocca a Marte, Giove e Saturno. Come sempre i concetti profondi si uniscono ad uno stile fresco e divulgativo. Buona lettura!


I precedenti articoli della stessa serie, che riguardavano i luminari, Mercurio e Venere, li avevo linkati in questo precedente post.

sabato 16 ottobre 2010

Auguri ad Angela Lansbury

Oggi compie 85 anni Angela Lansbury, attrice dalla lunghissima carriera famosa in Italia soprattutto per via della serie televisiva La Signora in Giallo, ciclicamente riproposta sul canali Rai da molti anni a questa parte.
A dispetto dell'anno di nascita la Lansbury ancora miete successi sui palchi di Broadway, del resto coloro che hanno come lei molti valori nei segni d'Aria sopportano egregiamente il trascorrere del tempo.
Quale migliore occasione per tornare a guardare uno dei suoi film? Magari il capolavoro Assassinio sul Nilo, in cui Angela Lansbury recita al fianco di uno strepitoso Peter Ustinov, lui nel ruolo dell'investigatore Poirot e lei nei panni della scrittrice ubriacona Salome Otterbourne, un personaggio che calza a pennello su di un'attrice con Nettuno all'Ascendente ed una nutrita terza casa.

domenica 12 settembre 2010

Prossime conferenze

In questi giorni non ho avuto tempo di aggiornare il blog. Vi posso però anticipare che le mie prossime conferenze di Astrologia saranno a Genova (novembre) e a Perugia (marzo 2011). Prossimamente pubblicherò tutti i dettagli riguardo questi incontri ed i relativi link, per cui restate sintonizzati!

lunedì 30 agosto 2010

III° Convegno Apotèlesma

E' con grande piacere che vi segnalo il terzo Convegno dell'Associazione Culturale Apotèlesma, dal titolo Degli Astri Erranti ed Inerranti.
Il convegno si terrà il 16 ottobre 2010 a Genova, presso la Sala de'Chierici della Biblioteca Berio.
Come forse saprete Apotèlesma è un'associazione vitale e brillante che si propone di diffondere la conoscenza astrologica con particolare attenzione verso la ricerca delle fonti classiche.
Come avrete modo di leggere nella pagina dell'evento, i titoli degli interventi sono molto interessanti e forniscono una chiara idea della qualità che contraddistingue l'approccio astrologico di Apotèlesma. Si parlerà di iconografia, stelle fisse, autori classici e molto altro, dedicando anche spazi al dibattito.

martedì 3 agosto 2010

Come richiedermi una consulenza astrologica

Come di consueto prima della pausa estiva vi ricordo che potrete chiedermi una consulenza astrologica personale scrivendomi una mail.


Mi occupo di ogni genere di consulenza astrologica, a partire dal Tema Natale (ovvero l'oroscopo di nascita) alle previsioni (effettuate attraverso lo studio dei Transiti e delle Rivoluzioni Solari) e ovviamente le analisi di coppia (attraverso la Sinastria ed altre tecniche).

Solitamente eseguo le mie analisi per iscritto, inviando un file stampabile via mail contenente i grafici ed il testo della consulenza redatta da me personalmente. Se preferite potrete ricevere la consulenza in forma cartacea al vostro domicilio (se ad esempio la volete regalare ad una terza persona). E ancora, se invece vi sentite più a vostro agio con una consulenza a voce potremo avere un colloquio telefonico o potrei inviarvi un file audio o un cd da me registrato.
Per ogni ulteriore informazione vi invito a contattarmi senza impegno via mail, riceverete tutti i ragguagli del caso.

Auguro una serena estate a tutti coloro che seguono questo blog e anche a coloro che ci capitano per caso. Saluti stellari!

mercoledì 21 luglio 2010

I Decani

Da molto avevo promesso di trattare questo argomento.
I Decani altro non sono che una delle dignità essenziali tramandateci dalla tradizione astrologica. Di queste dignità solo i domicilii e le esaltazioni sono conosciute ed utilizzate dalla maggioranza degli astrologi moderni, le altre, come ad esempio le Triplicità, i Termini e appunto i Decani, sono più o meno finite in disuso.
Il concetto di decano è molto facile da spiegare, si tratta di un pianeta (o un segno, secondo Manilio) che ha giurisdizione su 10 gradi zodiacali, cosicché ogni segno verrà diviso in tre decadi, ognuna delle quali sotto l'influenza di un pianeta.
I decani più conosciuti ed utilizzati sono probabilmente quelli di Firmico Materno (III secolo), chiamati anche Volti.
ARIETE: Marte, Sole, Venere
TORO: Mercurio, Luna, Saturno
GEMELLI: Giove, Marte, Sole
CANCRO: Venere, Mercurio, Luna
LEONE: Saturno, Giove, Marte
VERGINE: Sole, Venere, Mercurio
BILANCIA: Luna, Saturno, Giove
SCORPIONE: Marte, Sole, Venere
SAGITTARIO: Mercurio, Luna, Saturno
CAPRICORNO: Giove, Marte, Sole
ACQUARIO: Venere, Mercurio, Luna
PESCI: Saturno, Giove, Marte
Come si capisce immediatamente questi decani sono posti nei segni secondo un ordine preciso di velocità degli astri. Pur essendo rispettoso della tradizione faccio molta fatica ad accettare questa ripartizione... questi decani infatti non sembrano rispecchiare, nella maggioranza dei casi, la natura dei segni e danno un'impressione generale di incongruenza.
Molto più coerenti mi paiono i Decani Indù.
ARIETE: Marte, Sole, Giove
TORO: Venere, Mercurio, Saturno
GEMELLI: Mercurio, Venere, Saturno
CANCRO: Luna, Marte, Giove
LEONE: Sole, Giove, Marte
VERGINE: Mercurio, Saturno, Venere
BILANCIA: Venere, Saturno, Mercurio
SCORPIONE: Marte, Giove, Luna
SAGITTARIO: Giove, Marte, Sole
CAPRICORNO: Saturno, Venere, Mercurio
ACQUARIO: Saturno, Mercurio, Venere
PESCI: Giove, Luna, Marte
Questi decani, a differenza di quelli esaminati in precedenza, si basano su un principio di affinità di elementi tra segni. Infatti alla prima decade di ogni segno viene assegnato il pianeta governatore del segno stesso, alla seconda e terza decade i governatori dei successivi segni appartenenti allo stesso elemento. In questo modo i decani dei segni di Terra e Aria saranno sempre Mercurio, Venere e Saturno, disposti in maniera differente a seconda dell'ordine dei segni. Alla stessa maniera i segni di Fuoco ed Acqua avranno sempre come decani Marte, Giove ed uno dei luminari. In linea di massima questa attribuzione dei decani mi pare più logica ed armoniosa rispetto alle simbologie zodiacali.

A chi volesse approfondire ulteriormente l'argomento consiglio questo articolo di Fabrizio Corrias e Giancarlo Ufficiale che tratta in modo esaustivo di tutte le dignità e debilità essenziali tramandateci dalla tradizione astrologica.

martedì 6 luglio 2010

E fu così che Lisa incontrò l'Astrologia

Chi mi conosce sa che non mi sento strettamente legato ad una scuola astrologica in particolare. Non sono quindi neanche quello che si potrebbe definire un morpurghiano. Mai però mi sognerei di sottostimare l'immenso apporto che la compianta Lisa Morpurgo ha dato allo studio dell'astrologia nel nostro paese. Sono contento quindi potervi segnalare questi video in cui la famosa astrologa viene intervistata radiofonicamente da Massimo Fornicoli.

giovedì 1 luglio 2010

Come si valuta la forza di un aspetto


Spesso capita difronte ad un grafico astrologico di trovarci disorientati dalla quantità di aspetti che si formano fra i pianeti che, soprattutto quando sono molto numerosi, possono dare l'impressione di essere perfino contraddittori fra loro. Si rischia quindi di attribuire uguale importanza a tutti gli aspetti segnati sul grafico in modo totalmente acritico.
Ho pensato quindi di dedicare questo post ai modi per quantificare l'effettiva incisività di un aspetto planetario rispetto ad un altro.

Alcune regole di buon senso sono certamente chiare anche ad i principianti, è ovvio ad esempio che un aspetto fra Urano e il Sole sarà certamente più rilevante nella vita di un soggetto di un aspetto fra Urano e Nettuno, le cose saranno chiaramente inverse se invece di una singola persona stiamo prendendo in considerazione eventi di portata mondiale.

I parametri per valutare la forza di un aspetto sono a mio avviso tre: l'orbita, l'applicazione o separazione e i segni coinvolti. Esaminiamoli uno per uno.

sabato 19 giugno 2010

Pianeti "out of bounds"

Ho iniziato ad occuparmi di questo argomento pochi anni fa, spronato dalla studiosa belga, nonché cara amica, Christiane Nastri (nella foto con André Barbault).

Per determinare se un pianeta sia da considerarsi out of bounds dobbiamo prendere in esame la sua declinazione, ovvero la distanza in gradi, Nord o Sud, che esso occupa rispetto all'equatore celeste. Il valore di declinazione è pressoché completamente trascurato dall'astrologia contemporanea (fatto curioso se pensiamo a quale grande importanza venga invece attribuita alla retrogradazione che è, tutto sommato, più o meno un semplice effetto ottico).
Se il valore di Declinazione Nord o Sud supera la soglia limite di 23°27' il pianeta è quindi definito out of bounds, letteralmente fuori dai limiti. Per verificare la declinazione di un pianeta sarà sufficiente consultare delle effemeridi complete o un software astrologico che riporti queste coordinate.

Un pianeta che alla nascita è out of bounds si esprime in maniera incisiva, straordinaria, fuori dai limiti appunto. Da quello che ho avuto modo di verificare in questi anni le funzioni collegate al pianeta out of bounds si manifestano spesso con netti sbalzi di polarità nella vita del soggetto, alternando periodicamente fasi opposte ma sempre notevoli.
Purtroppo reperire documentazione in italiano riguardo questo argomento è arduo. Coloro che conoscono il francese però non avranno problemi a trovare al riguardo interessanti spunti di studio anche in rete. Vi segnalo comunque questo articolo in inglese dell'astrologa Pamela Welch e, come sempre, vi invito a cercare di persona i vostri riscontri.

martedì 8 giugno 2010

Resoconto del decimo Convegno Astrologico Torinese

Come di consueto su questo blog si rinnova l'appuntamento con il resoconto del Convegno Astrologico Torinese organizzato da Grazia Mirti, che quest'anno aveva come argomento: Orbite lunari, Punti di intersezione con in cerchio zodiacale, Perigeo, Apogeo, Absidi: il mistero di Lilith Luna Nera.

Ha aperto il convegno Loris Brizio, che ha efficacemente sviscerato il mito di Lilith nell'ottica della Teosofia. A seguire Isabella Maulini Zanni ha presentato un lavoro profondo ed interessante sui Nodi Lunari come Porte del Cielo. Sempre accattivante la digressione nel mondo della Grafologia Planetaria proposta da Marisa Paschero, che ha presentato le scritture di diverse dark lady che molto hanno in loro del mito di Lilith. L'intervento di Maria Luisa Gribaudi torna sul tema dei Nodi con un'ottica spirituale ed evolutiva di alto livello. Il mio intervento ha chiuso la mattinata con uno sguardo forse un tantino critico verso la Luna Nera, passando attraverso i versi della poetessa libanese Joumana Haddad e concludendo con l'esame di un caso particolarmente delicato.
Come di consueto dopo la pausa pranzo coloro che hanno un temperamento meditativo sono stati accompagnati con maestria da Arianna Mendo in una meditazione guidata.
Chi segue questo blog sa del mio debole per gli interventi di Marco Gambassi, geniale e preparatissimo studioso, che ha affrontato molteplici esempi di congiunzioni dei Nodi Lunari con le Stelle Fisse. L'eccellente studiosa belga Christiane Nastri ha affascinato e scosso il pubblico con diverse opere di Magritte, non solo le più conosciute ma anche quelle più inquietanti e simboliche, analizzando con efficacia il tema natale del più potente dei surrealisti. Profonda conoscitrice dell'Astrologia Classica e cofondatrice assieme a Giancarlo Ufficiale dell'associazione Apotélesma, Lucia Bellizia ha spiegato, con grande padronanza, la natura astronomica dei Nodi e i giudizi su di essi espressi dalle fonti classiche. La sempre smagliante Anna Rita Rovere ha presentato una carrellata di sanguinarie assassine di ogni epoca, grazie al suo brillante acume interpretativo il ritratto di ognuna di esse si è arricchito di particolari significativi e preziosi. Chiude il convegno l'esperta di Astrologia Oraria Classica Patrizia Nava che, malgrado il pubblico fosse già provato dai numerosi interventi della giornata, ha catalizzato l'attenzione di tutti con una presentazione dotta, lucida ed al contempo chiarissima del ruolo dei Nodi nella carta oraria secondo i dettami degli autori classici e di John Frawley.

Durante il pomeriggio c'è stato anche un intervento a sorpresa riguardo alla funzione dei Nodi nell'Astrologia Finanziaria e la consegna del premio Serena Foglia. Quest'anno del premio è stato insignito Roberto Giacobbo, conduttore della trasmissione Voyager su Rai2, che ha allungo intrattenuto il pubblico su diversi argomenti interessanti. Giacobbo ha inoltre presentato il video di una sua intervista al grande André Barbault, massimo esperto di Astrologia Mondiale.

Ai partecipanti al convegno è stato fatto omaggio del software Transfert di Piercarlo Caratti, questo strumento straordinario permette di correggere le posizioni in degli astri nel sistema di domificazione placidiano, superando il problema delle latitudini (rilevante soprattutto per Plutone), ma si tratta di un argomento tanto ghiotto da meritare un post successivo.

lunedì 10 maggio 2010

Convegno Astrologico Torinese 2010: qualche utile link

Per tutte le informazioni sul convegno potete scaricare la brochure.

Vi riporto inoltre i link alle pagine di alcuni degli altri relatori, come ad esempio Lucia Bellizia (Astrologia Classica), Marisa Paschero (Grafologia Planetaria), Patrizia Nava (Astrologia Oraria), Marco Gambassi (Stelle Fisse) e Annarita Rovere.

mercoledì 21 aprile 2010

Allegrezza dei Pianeti nelle Case


Questo argomento è saltato fuori un po' per caso durante la mia ultima conferenza presso la delegazione CIDA Gruppo Astrologico Sagittarius, devo però confessare di avere un debito di riconoscenza verso Lucia Bellizia per l'indispensabile consulenza al riguardo.

Nell'astrologia moderna siamo abituati a giudicare la condizione di un pianeta unicamente rispetto al segno in cui si trova, e così diciamo che un pianeta può trovarsi nel suo domicilio, in esilio, in esaltazione o in caduta. Alcune autorevoli fonti classiche però, come ad esempio Retorio (VI secolo), attribuiscono anche una particolare forza ai pianeti se si trovano nella casa in cui si "rallegrano".
E così scopriamo che il Sole si rallegra nella nona casa, perché questo luogo ha a che fare con in principio di divinità maschile. La Luna al contrario si allegra nella terza casa che ha a che fare con il movimento e con la divinità femminile. Mercurio si rallegra nella prima casa che il luogo del logos. Venere e Giove si rallegrano rispettivamente nella quinta e undicesima casa, luoghi collegati alla fortuna a alle protezioni. Di contro Marte e Saturno si rallegrano rispettivamente nella sesta e dodicesima casa, luoghi collegati alle avversità e alle prove.

Provate a studiare questa antica tecnica e verificate se c'è un riscontro.
Vi invito anche ad esaminare l'immagine che ho inserito (che risale alla metà del XVI), potrete leggere i significati attribuiti ad ogni casa e paragonarli a quelli dell'astrologia moderna.

domenica 11 aprile 2010

X Convegno Astrologico Torinese

Come ogni anno si rinnova l'appuntamento con il Convegno Asctrologico Torinese. Questa volta il titolo del convegno sarà: Orbite Lunari, Punti di intersezione con il cerchio zodiacale, Perigeo, Apogeo, Absidi: il mistero di Lilith Luna Nera. Si parlerà quindi di Nodi Lunari e Luna Nera. Il convegno si terrà sabato 5 giugno 2010 dalle 9:00 alle 18:00 a Torino presso l'Hotel Concord.
Questo è l'elenco dei relatori:

LORIS BRIZIO
L'incantesimo della Luna Nera: considerazioni su Lilith secondo l'ottica teosofica

ISABELLA MAULINI ZANNI
Le Porte del Cielo

MARISA PASCHERO
La donna nell'ombra, l'inquietudine della Luna Nera tra astri e scrittura

MARIA LUISA GRIBAUDI
Nodi Lunari: è possibile scioglierli?

GRAZIANO VAGNOZZI
Lilith e l'oroscopo sbagliato

ARIANNA MENDO
Meditazione su Nodo Lunare e Lilith

MARCO GAMBASSI
Nodo della Luna, stelle e Case Celesti nel cielo natale e nei transiti

CHRISTIANE NASTRI
Il tradimento delle immagini, Lilith nel tema natale di Renè Magritte

LUCIA BELLIZIA
Dei giudizi sui Nodi Lunari

ANNA RITA ROVERE
Donne o Demoni? Lilith, criminalità violenta e figura femminile

PATRIZIA NAVA
Lo sgabello celeste, il Nodo Lunare nella carta oraria

Come vedete i titoli sono molto accattivanti e il convegno si preannuncia davvero interessante. Il mio intervento come al solito ha un titolo un po' criptico... più avanti vi spiegherò di cosa tratterà. Restate sintonizzati per i prossimi aggiornamenti e link del caso.

lunedì 5 aprile 2010

Astrologia su iPhone, iPod touch e iPad


Vorrei segnalarvi il software Kairon che ho scovato su iTunes.
Kairon è da molti anni uno dei migliori software astrologici disponibili per Macintosh, caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Ora anche i possessori di iPhone, iPod touch e iPad potranno scaricare una versione mini del software astrologico Kairon, limitata certo nelle funzioni ma capace di calcolare in modo personalizzabile un tema natale, i transiti, la sinastria, il comparato, le rivoluzioni solari/lunari ed altro ancora.
Trovo che avere un'app di buon livello ed estremamente economica sempre pronta in tasca possa rappresentare una discreta comodità per molti.

mercoledì 24 marzo 2010

Astrologia Karmica

Sono rientrato da pochi giorni da Forlimpopoli, dove ho tenuto la conferenza sulle figure genitoriali in astrologia. In questi giorni mi trovo a sbrigare alcune consulenze, dato che sono rimasto un po' indietro con il lavoro. Oggi ho giusto il tempo di farvi una breve segnalazione. So che molti di coloro che seguono questo blog hanno interesse per l'Astrologia Karmica, a tutti loro consiglio la lettura di questo bell'articolo dell'amica e collega Maria Santucci.
La prossima volta come preannunciato tratteremo il tema dei decani.

sabato 27 febbraio 2010

Le Dimore Lunari

Oggi vi parlerò di una tecnica astrologica antichissima e oramai dimenticata: Le Dimore Lunari. Si tratta in un certo senso di un vero e proprio zodiaco basato sulla Luna che pare avere origini ancor più antiche dello zodiaco dei segni (quello che tutti conosciamo). Questa tecnica suddivide il cerchio zodiacale in 28 settori, Dimore Lunari appunto, ognuna favorevole o sfavorevole a determinate attività umane. Verificando la presenza della nostra Luna di nascita in una di queste Dimore si può quindi avere un'ulteriore indicazione che si va ad aggiungere a quelle fornire dal segno zodiacale e dalla casa astrologica in cui si trova il secondo luminare. Qui di seguito vi elenco le 28 Dimore ed i loro significati. Va tenuto presente che si tratta di indicazioni dal sapore molto antiquato che, al contrario di altri elementi astrologici, non hanno mai beneficiato di un'opera di restyling da parte degli studiosi moderni... sono quindi indicazioni da prendere più che altro come una notizia di colore storico, una mera curiosità d'epoca.

lunedì 1 febbraio 2010

Conferenza: in nome del padre...

Come vi avevo anticipato sabato 20 marzo 2010 si terrà a Forlimpopoli la mia conferenza dal titolo in nome del padre...
La conferenza è organizzata dalla delegazione CIDA Gruppo Astrologico Sagittarius e avrà luogo nella sala congressi della Banca Romagna Centro.
In questo incontro analizzeremo i rapporti astrologici fra genitori e figli, esaminando anche il punto di vista degli astrologi del '900 su questo argomento. Come sempre ci avvarremo di diversi esempi attraverso i temi di personaggi noti, tra questi presenterò anche un caso inedito, estremamente particolare, che mi è capitato di seguire personalmente.
Per ulteriori informazioni su come raggiungere il luogo della conferenza e sul programma di conferenze che Sagittarius ospiterà durante l'anno vi rimando al sito dell'associazione.

giovedì 21 gennaio 2010

Dalla Bilancia ai Pesci

Abbiamo già pubblicato i link con i ritratti dei primi sei segni dello zodiaco redatti da Maria Santucci per amando.it, che hanno ricevuto grande apprezzamento da parte dei lettori di questo blog.
Ora la serie si conclude con i segni mancanti. Buona lettura!

venerdì 15 gennaio 2010

Cicerone, le catastrofi e l'Astrologia

Spesso su questo blog ho citato il pensiero di grandi intellettuali del passato che amavano l'Astrologia, tra loro anche i padri dell'astronomia moderna. Oggi, per una sorta di par condicio, voglio citare uno storico detrattore della materia.
L'idea mi è venuta ieri, quando un amico mi ha detto che le grandi catastrofi, come quella che colpito Haiti, possono essere considerate una lampante prova dell'inaffidabilità dell'Astrologia. La questione non è certo nuova, anzi, risale niente meno che a Cicerone. Il Filosofo, politico e letterato romano infatti in un'occasione disse:
"Ma allora dobbiamo forse pensare che tutti coloro che sono periti nella battaglia di Canne avessero lo stesso oroscopo?"
La risposta ovviamente è no. I segnali astrali che riguardano eventi di questa drammatica portata non vanno certo cercati nei singoli oroscopi di tutti coloro che vi rimangono coinvolti. Qui siamo ne campo di quella che viene definita Astrologia Mondiale, una branca certo difficile della materia, che pure ha i suoi cultori ed eccellenti studiosi (basterebbe fare il nome di André Barbault). Senza scomodare drammatiche catastrofi naturali, non è certo difficile collegare, ad esempio, la crisi economica mondiale con l'ingresso di Plutone nel Capricorno.
Nel cielo personale dei singoli individui coinvolti in un grande evento andranno semmai cercate quelle motivazioni che spingono a diverse reazioni e sorti, all'interno di una cornice di maggiore portata che deve trovare necessariamente ragioni di respiro ben più ampio.