martedì 3 novembre 2009

Alda Merini e le stelle


Voglio mandare anche io un pensiero alla più grande poetessa italiana del '900. Quale miglior modo che condividere con voi questa bellissima poesia dedicata all'astrologia che Alda scrisse per la rivista ASTRA. Ringrazio Grazia Mirti che me l'ha segnalata.
Il destino, il fato,
è qualcosa di così tremendamente superiore a noi
che ci trapassa e che tutto trascende.
L'influsso delle stelle sulla vita degli uomini è enorme.
E' piacevole pensare che gli astri ci governino,
affidarsi agli astri mi fa sentire più leggera
e davanti al loro Mistero
l'uomo non può che rimanere senza parole.

Alda Merini

5 commenti:

  1. Ancora prima di trovare i suo dati in rete ero convinta fosse una Pesci, in effetti considerando che Alda era nata il 21 marzo 1931 alle ore 05.20 a Milano, ci sta... anche l'ASC Aquario lo vedrei bene.
    Astrologia a parte, lei per me e spero per tanti sarà sempre poesia oltre che una persona splendida e umana.

    RispondiElimina
  2. Grazie di avermi segnalato l'ora, non la conoscevo!

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ciao Graziano,
    ho appena postato
    un commento "eretico"
    (sideralista)sul tema
    della Merini nel blog
    di Ciro Discepolo.
    Chissà se me lo pubblica? ;)
    Un saluto.

    RispondiElimina
  4. Mi spiace che sia morta :-(

    Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina