mercoledì 22 luglio 2009

That's one small step for a man...

In questi giorni, in occasione del quarantesimo anniversario dello sbarco sulla Luna, molti di voi avranno rivissuto le imprese di Armstrong e compagni (magari attraverso uno dei numerosi speciali televisivi dedicati alla ricorrenza).
Questi argomenti riportano la mente ad una realtà prettamente astronomica, realtà che spesso chi non ama la nostra materia crede essere completamente incompatibile con l'astrologia. E' vero certo che c'è da fare, da parte degli astrologi, un certo mea culpa, molti di coloro che si interessano all'influsso degli astri sull'individuo non hanno solide basi di conoscenza astronomica e questo può essere un limite. Conosco d'altra parte studiosi di astrologia che hanno profonde conoscenze astronomiche e da loro possiamo imparare tutti qualcosa.
A chi volesse approfondire questi argomenti consiglio la lettura di Le Basi Astronomiche dell'Oroscopo. Si trovano in commercio diversi testi che affrontano gli stessi temi ma personalmente apprezzo molto lo stile dell'autore Marco Gambassi, lo ricordo in una recente cena astrologica mentre indicava ai presenti le costellazioni in cielo, affascinando gli astanti con la sua conoscenza della volta celeste. Inoltre è davvero confortante poter godere ancora delle pubblicazioni della Casa Editrice Capone, un'eroica realtà italiana di grande tradizione e qualità.

5 commenti:

  1. Anche questo è un libro che
    dovrei leggere :)

    Forse...se avessi un cervello,
    anche normale, ma perfettamente
    funzionante, ce la farei
    a leggere tanto :)))
    Invece, la mia mente ricorda
    molto le auto di F1, sempre
    ai box :)))
    Vabbè, cambierà, sono Saturnino,
    mi aspetto molto dai 60 in avanti
    (ma chi ci arriva hahaha!!!).

    Sempre utilissime le tue recensioni. Come ho già scritto
    altrove, ho conosciuto personalmente Federico Capone.
    Nel 1990 (agli albori della mia
    Ricerca '.. :)) mi regalò del
    materiale (fogli per grafici,
    atti di convegni, etc.).
    All'epoca lui era già interessato
    all'Astrologia Eliocentrica.
    Lo conobbi perchè mia madre lo
    consultava ogni tanto e poi...
    dopo una delusione sentimentale
    mi interessai all'astrologia
    anche io, per cercare di capire
    (i motivi della mia sfiga,
    vabbè, poi seppi che avere
    Venere quadrata a Plutone, Urano
    e Saturno non è il massimo).

    Ciao
    Paolo

    p.s. da me trovi un post
    sulle case angolari, se
    ti interessa

    RispondiElimina
  2. Purtroppo non ho avuto la fortuna di conoscere Federico Capone. Ho conosciuto la figlia Chiara che porta avanti la casa editrice con una dedizione ammirevole.

    Anche io ho sempre l'impressione che per ogni libro che studio ne tralascio altri 10 che meriterebbero altrettanta attenzione...

    Grazie per il commento!

    RispondiElimina
  3. Viva le basi astromiche :-D

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  4. Di Gambassi in lista ho anche "conoscere le stelle" e "la sessualità e la maternità in astrologia", ma non ho ancora letto nulla di lui e per la verità non lo conosco, ma mi fido della segnalazione.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Carissima, conoscere le stelle è anche nella mia wish list, un amico lo ha letto e me lo ha consigliato caldamente.
    Un bacione anche a te!

    RispondiElimina