sabato 24 maggio 2008

Gemelli astrali

Alcune volte ho conosciuto coppie di fratelli gemelli diversissimi tra loro per carattere e scelte di vita. Certo questa è una sfida all'Astrologia, dato che i gemelli hanno il medesimo tema natale (eccetto quei casi in cui intercorre un lasso ti tempo significativo tra le due nascite). Certo però questo argomento potrebbe mettere in crisi anche altre discipline come la genetica e la psicologia, le quali sostengono che il temperamento e le scelte di vita vengono influenzate dal patrimonio genetico e dal tipo dal background familiare e sociale in cui si nasce. D'altro canto spesso si riscontrano casi in cui fratelli gemelli separati alla nascita vivono vite straordinariamente coincidenti sviluppando gusti comuni e simili percorsi di vita o addirittura vivendo eventi rilevanti nello stesso momento. Forse l'unica conclusione possibile è quella che di sicuro i gemelli hanno potenzialità uguali date dal DNA, dal contesto in cui nascono e anche dalle influenze astrali; probabilmente però se essi vivono assieme è più facile che siano portati a sviluppare il più possibile la loro individualità per differenziarsi l'uno dall'altro, mentre invece se vivono distanti le loro tendenze si sviluppano in modo più simile.
Su questa stessa linea si presenta il problema dei cosiddetti gemelli astrali, quelle persone cioè che hanno un uguale tema natale pur non essendo fratelli. A volte questi soggetti hanno tratti straordinariamente coincidenti ma il più delle volte i simboli astrologici si esprimo in maniera diversa interagendo con diversi fattori familiari ed ambientali.
A tal proposito ricordo quanto raccontato dall'avvocato Cantamessa, straordinario collezionista di libri di astrologia, nella prefazione del suo Astrologia Opere a Stampa (Olschki Editore):

"Venti anni fa avevo trovato per pura combinazione il mio gemello astrale, un tale che era nato nello stesso luogo, nello stesso anno, nello stesso mese, alla stessa ora e agli stessi minuti in cui sono nato io. Ho pensato che se lo avessi interrogato avrei potuto ottenere tutte le risposte che mi premevano: avere, cioè, la prova finale. Se le nostre vite, nei loro momenti-chiave, fossero state diverse, allora voleva dire che l'astrologia era una colossale fesseria. Se invece...
L'ho chiamato al telefono, gli ho scritto, l'ho pregato, spiegandogli perché mi interessava incontrarlo. Niente da fare, deve aver creduto di essere vittima di un tentativo di seduzione o di aver a che fare con uno squilibrato. Ho pensato, dopo, che forse avrei fatto così anch'io, se non fossi stato coltivato all'astrologia fin dall'infanzia.
La prova finale, in mancanza di collaborazione, dunque non l'ho ancora avuta, anche se più volte ho constatato -sempre con sorpresa- corrispondenza tra le posizioni dei Pianeti, aspetti tra di loro e fatti della vita: alla fine, mi sono fatto un'idea."

7 commenti:

  1. grazie, argomento che mi incuriosice tanto.
    penso che comunque anche nel caso due gemelli vivano nella stessa famiglia e vivano le stese situazoni, ci siano sfumature diverse date anche da quelle piccole differenze di atteggiamento dei genitori ad esempio, nei confronti dei due.
    ho notato che ci sono queste differenze a osservare bene, certo la mia piccolissima esperienza è su due gemelle non omozigote e che sono nate a distanza di qualche minuto l'una dall'altra, quel che ho notato è che, in linea gnerale una delle due è la "preferita" del padre, e questa piccola tende a essere più influenzata dall'attegiamento di questo, in misura maggiore dell'altra gemella.
    vorrei chiederti se conosci qualche sito da suggerire per trovare il proprio gemello astrale.
    buona gionata,
    Alice

    RispondiElimina
  2. Cara Alice, purtroppo non conosco un sito che possa esserti utile ma mi informerò perchè in effetti è un'dea interessante.

    Ti auguro un buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. Articolo interessante, come gli altri del resto... soprattutto per chi, come me, ha ancora tanto da sapere, e allora tutto fa bagaglio.
    Da quel poco che mi hai detto sento che la mia gemella astrale era diversa da me, e nel profondo. Non so, è una sensazione ovviamente.
    E l'illuminazione nasce da un pensiero: chissà che famiglia ha?
    Io ho una famiglia che su di me ha dei condizionamenti e la sua influenza esercitata da persone determinate, specifiche e uniche perchè diverse... lei magari durante gli eventuali scontri con la figura paterna ha rotto i rapporti e quindi ha intrapreso un altro tipo di crescita, chissà.
    Sembra tutto talmente complicato! E pensare che chi non sa riduce il tutto a magia, che rabbia... non so se hai sentito la notizia di stasera al Tg.
    Buona domenica, un bacione grande!
    *mira*

    RispondiElimina
  4. Ho sentito la notizia, ne scriverò sul blog appena riesco ad avere il testo reale della normativa.

    Un bacione anche a te!

    RispondiElimina
  5. Marcello Phoenix7 luglio 2008 15:39

    VI LASCIO I LINK DEGLI ARTICOLI SIMILI

    sui Gemelli Astrli probabili e non ...

    http://ascuoladiastrologia.forumfree.net/?f=5358264

    http://www.larottadiulisse.it/gemelli/gem-prob.html

    RispondiElimina
  6. io e mia sorella abbiamo efferidi che giocano ad acchiapparella, sebbene le nostre età passino più di 8 anni. le posizioni nostre vanno limando le diversità della nascita...
    ormai siamo quasi complementari!! a proposito sapete se esiste una libreria a Roma per le effemeridi astrologiche diciamo dal 1920 ad oggi? grazie. silvia_manoni2000@yahoo.com

    RispondiElimina
  7. A Roma le Effemeridi più facili da trovare sono il volume edito da Armenia che va dal 1920 al 2000, sarà sufficiente ordinarle presso qualunque libreria, il costo mi pare sia sui 30 euro.
    Puoi trovare una piccola recensione di diversi tipi di Effemeridi in questo mio post: http://effemeridi.blogspot.com/2009/06/quali-effemeridi-scegliere.html

    Grazie per il commento, ciao!

    RispondiElimina