martedì 1 aprile 2008

Saturno e i cuori senza età

Quest'anno compirò 30 anni. Traguardo molto importante per un individuo dato che coincide con la chiusura del ciclo di Saturno, il quale impiega appunto pressappoco 29 anni per tornare nel punto dello zodiaco che occupava al momento della nascita. E' di solito il momento in cui si comincia a pensare che alcune delle cose che sono passate siano fatalmente migliori di quelle che verranno. Chissà poi se le cose passate fossero realmente migliori o non fossimo magari noi a goderne in un modo più immediato e spontaneo come forse non ci riesce più di fare.


Tutto questo per dirvi che la saggezza dei miei quasi 30 anni mi permette di sentenziare che una serie bella come questa non la faranno mai più. Sto parlando di The Golden Girls (trasmesso in Italia col titolo Cuori Senza Età), popolare serie tv anni '80 che aveva come protagoniste quattro arzille signore interpretate magistralmente da Bea Arthur, Estelle Getty (le due pur essendo coetanee recitavano il ruolo di figlia e madre), Betty White e Rue McClanahan.
Descrivere la straordinaria ironia di questo gioiello televisivo non è forse possibile. La serie ha avuto talmente successo da protrarsi per ben sette stagioni (ahimè, in Italia sono stati pubblicati in dvd solo i primi tre cofanetti).
Godiamoci la leggendaria sigla non senza un po' di nostalgia tutta saturnina...

2 commenti:

  1. Ciao! Serie mitica anni 80, davvero FAVOLOSA! Personaggio preferito? Blanche!!
    Mirko

    RispondiElimina
  2. Ho scoperto che ne esiste una versione greca alquanto trash intitolata "Xrysa Koritsia"

    RispondiElimina