domenica 10 aprile 2016

Convegno Astrologico Torinese 2016

Anche quest'anno sarò presente come relatore al Convegno Astrologico Torinese, che si terrà il giorno 11 giugno presso l'Hotel Concord e avrà per titolo Astrologia & Famiglia nell'analisi stellare. Sarà per me un appuntamento molto importante perché avrò l'onore di ricevere il Premio Foglia per l'Astrologia. Che dire, non avrei pensato ad un modo migliore per festeggiare la mia decima partecipazione a questo convegno e i miei venti anni di carriera astrologica!

Di seguito il programma completo dell'evento:

venerdì 29 maggio 2015

Convegno Astrologico Torinese 2015

Manca oramai poco più di una settimana all'appuntamento con il Convegno Astrologico Torinese che quest'anno avrà come titolo: TRANSITI E CICLI PLANETARI Prospettive Astrali in Eterno Divenire. L'evento avrà luogo presso l'Hotel Concord sabato 6 giugno 2015 dalle ore 9:00 alle 18:30. I relatori, in ordine di scaletta, saranno: Loris Brizio, Cristina Corradini, Antonino Anzaldi, Rosario Testagrossa, Arianna Mendo, me medesimo, Marisa Paschero, Armando Profita, Anna Gattai, Marco Gambassi, Annarita Rovere e Christiane Nastri. L'argomento dei transiti verrà sviscerato in ogni sfaccettatura, seguendo diverse scuole di pensiero e sensibilità.
Per quanto riguarda il mio intervento quest'anno ho deciso di accompagnare il pubblico fra i segreti del Karyukai, il Mondo del Fiore e del Salice, il mondo delle Gheishe. Seguiremo la vita di Mineko Iwasaki, vita alla quale si ispirò Arthur Golden per il suo Memorie di una Gheisha, attraverso un percorso scandito dai transiti di Saturno.

venerdì 21 novembre 2014

Luna Nuova 22 novembre 2014

Ieri al telefono con un amico, cantante wagneriano, si parlava di Wotan.
Nel Discorso di Hár (dall'Edda Poetica) Odino/Wotan -il Padre Universale- racconta di come rimase appeso per nove giorni e nove notti all'Albero Cosmico, in sacrificio a sé stesso, per apprendere i segreti delle Rune. Ogni notte e ogni giorno nella sua mentre si impresse un diverso incantesimo. L'interpretazione del testo è ostica e per questo, e per la mia inguaribile vena pop, penso sia utile leggerlo in parallelo con la versione che ne dà Neil Gaiman nel suo American Gods.
La lista che Odino fa dei diciotto poteri appresi è per certi versi sorprendente. Alcuni hanno direttamente a che fare con la battaglia e rivelano la natura guerriera del dio: paralizzare gli avversari e rendere inutilizzabili le loro armi; portare a vittoria certa i suoi alleati; liberarsi da ogni prigionia; bloccare a mezz'aria le frecce con lo sguardo; risanare il corpo e la mente; benedire i fanciulli affinché non periscano in guerra.
Altri poteri suonano ancor più spettacolari, come placare il mare ed estinguere il fuoco. Alcuni hanno un suono inquietante, come il dono di rifletterei i malefici contro chi li ha scagliati e disperdere le streghe (impedendo loro di ritrovare la strada per ricongiungersi al corpo) o la capacità di ordinare ai defunti di rivelare i propri segreti.
Se taluni poteri rivelano l'onniscenza, come il conoscere il vero nome di ogni immortale, altri sembrano avere più semplicemente a che fare col fascino personale, come la capacità di farsi amici gli oppositori e conquistare il cuore di ogni donna.
L'ultimo potere rimane un mistero, il dio non lo rivela, perché non esiste potere più grande del segreto conosciuto da uno solo.

Tornando ai temi prettamente astrologici vi propongo come di consueto il grafico del novilunio, che si forma nel segno del Sagittario in congiunzione a Saturno.

domenica 5 ottobre 2014

Tutto il resto è vanità

Come vi avevo preannunciato il 18 ottobre alle 17:00, presso il Gruppo Astrologico Sagittarius, si terrà la mia conferenza dal titolo VANITÀ di VANITÀ: apparenza, immagine, reputazione; questioni estetiche fra Luna e Ascendente. L'appuntamento è nella Sala Borsino della Banca Romagna Centro, Piazza Trieste 17 a Forlimpopoli, l'ingresso è libero.


Parleremo di cose superficiali, quindi serissime, con l'ausilio di oltre 20 esempi celebri, rigorosamente sopra le righe.
Fra le altre cose impareremo che:
  • Non viviamo nella società dell'immagine;
  • La Luna è di moda ma è anche la moda;
  • La vanità è tutt'altro che vana, anzi è piena di significato.

domenica 24 agosto 2014

Luna Nuova 25 agosto 2014

Vi informo con piacere che il 18 ottobre terrò una conferenza presso il Gruppo Astrologico Sagittarius di Forlimpopoli. L'evento è ad ingresso libero ed il titolo è: "VANITÀ di VANITÀ" apparenza, immagine, reputazione; questioni estetiche fra Luna e Ascendente. Presto tutti i dettagli.


Venendo al novilunio di questo agosto 2014, vediamo che si forma nel segno della Vergine al diametro di Nettuno. Marte e Saturno sono strettamente congiunti nello Scorpione.

sabato 2 agosto 2014

Astro Gold app per iOS

A tutti i possessori di iPhone, iPad e iPod touch vorrei segnalare l'applicazione astrologica Astro Gold. Questa app altro non è che la versione mobile di Solar Fire, popolare software firmato Esoteric Technologies, una garanzia in fatto di precisione ed affidabilità.


Il prezzo (35,99 Euro al momento in cui scrivo questa recensione) è abbastanza alto per una app mobile ma si tratta di un prodotto che potremmo definire professionale. L'inserimento dei dati per calcolare un nuovo tema natale è agevole, soprattutto grazie al completissimo atlante, e le opzioni di archiviazione e condivisione dei documenti sono efficienti. Le tecniche disponibili sono quelle comunemente più utilizzate: transiti, rivoluzioni solari, progressioni secondarie, sinastria e combinato, manca purtroppo l'astro-cartografia. Le possibilità di personalizzazione sono molto complete, sia a livello grafico che prettamente tecnico, ognuno quindi riuscirà a settare i programma secondo le proprie esigenze ed abitudini.

venerdì 27 giugno 2014

Un tè con Pesatori

È da poco uscito per Feltrinelli l'ultimo libro di Marco Pesatori, dall'affascinante ed enigmatico titolo Urano e la Cerimonia del Tè. Ovviamente il rito giapponese del tè, il cha no yu, non è l'argomento del libro, quanto piuttosto un pretesto metaforico. Stavolta Pesatori si misura con i tre pianeti lenti, Urano Nettuno e Plutone, intesi come un unicum, un meccanismo triplice, la cui interpretazione deve procedere di necessità all'unisono.
L'autore traccia sei tipologie umane, a seconda che il tema natale presenti uno dei pianeti lenti nettamente prevalente o deficitario rispetto agli altri due. Avremo così i tipi plutonico, nettuniano e uraniano, e ancora, plutonico/nettuniano, plutonico/uraniano e nettuniano/uraniano (ognuno illustrano con una serie di esempi celebri, una quarantina in totale).
Confesso di non trovarmi pienamente concorde su alcune delle premesse del testo, dovrei dire anzi, assecondando la metafora, che quella di Pesatori non sia esattamente la mia tazza di tè. In ogni caso la lettura è, come sempre quando si parla di questo fuoriclasse dell'astrologia italiana, piacevole e ricca di spunti letterari, psicologici e scientifici. Trovo che i soli primi due capitoli valgano x volte il prezzo di copertina.
Pesatori mette i tre astri remoti al centro dell'interpretazione astrologica, al centro del nostro tempo, decadente ma ancora pieno di potenzialità, tracciando il cammino verso un'utopia assoluta e zen: l'apparizione del cerchio zodiacale vuoto.

martedì 17 giugno 2014

Marina Abramović, videoritratto astrologico



Questo è l'audio del mio intervento al recente Convegno Astrologico Torinese. L'argomento era -IL CORPO- e la mia relazione si intitolava: Marina Abramović, Anatomia Astrologica di una Performer.

lunedì 9 giugno 2014

Resoconto del Convegno Astrologico Torinese 2014

Eccoci arrivati al consueto appuntamento con il mio resoconto del Convegno Astrologico Torinese. L'argomento quest'anno era IL CORPO, declinato dai relatori sotto differenti sfumature, alcune perfino sorprendenti.
Seguono una serie di piccoli estratti dai vari lavori presentati, rigorosamente estrapolati dal contesto e in ordine sparso.

Antonino Anzaldi: Corpo di Bacco!
"A questo punto richiamiamo i pesi della bilancia. Pesi di piombo? Anche. Quindi, saturnini. E non è forse Saturno, secondo la tradizione astrologica, esaltato in Bilancia? Il peso-piombo-Saturno la fa funzionare, la bilancia. Con Saturno, peraltro, torniamo al Capricorno, alle ossa, allo scheletro del corpo umano."

Lucia Bellizia: La cicogna si fa in Quattro...
"Una differenza infatti di un minuto può spostare di molti mesi il compiersi delle direzioni degli astri nel mondo, andandole a collocare in un diverso anno di rivoluzione e in un diverso ciclo di profezione e produrre esiti molto dissimili, come ben sa chi con queste tecniche ha confidenza."

Marco Celada: Spa, Stelle per l'Anima.
"Marsilio Ficino affermava, nella sua opera De Vita, che non solo ogni sostanza animale, vegetale e minerale soggiace all'influsso di uno specifico pianeta, ma che ne racchiude in sé le peculiarità, applicate ai quattro elementi della terra e alle loro qualità."

Marco Gambassi: Il corpo umano tra terra e cielo.
"Ogni corpo parla dello spazio che li circonda. Gli animali sembrano fatti per vivere in ben circoscritti ambienti terrestri o marini, col loro clima e le stelle caratteristiche di quella zona. Diversamente definirei l'uomo e la donna animali galattici, perché il loro corpo parla di terra e cielo."

Anna Gattai: La pratica astrologico-erboristica di Nicholas Culpeper.
"Il temperamento rappresenta la mescolanza delle qualità e degli umori presenti in ogni individuo: dal temperamento, gli astrologi medievali e rinascimentali, potevano comprendere l'apparenza fisica, le abitudini e le tendenze psicologiche; individuare il temperamento forniva un'immagine del Corpo e della Psiche di ogni persona."

Lorella Malavasi: Gli elementi nel tema natale.
"Un buon Mercurio è fondamentale per quanto riguarda la capacità di trovare soluzioni veloci e adeguate rispetto a condizionamenti e ambiente esterno; è l'indicatore della qualità con cui psiche e corpo intervengono rispetto alla frequente necessità di trasformare positivamente i vari contenuti che nel tempo devono essere integrati."

Rino Maneo: Acqua e cibo, Luna e Terra.
"Va da sé che l'assenza della luce e del calore solare condannerebbe la Terra ad un buio e gelido e profondo, in cui la vita che conosciamo non avrebbe alcuna possibilità di sviluppo; ma pur non spegnendo il Sole, quali sarebbero le conseguenze togliendo la Luna? Gli scienziati che si sono posti l'interrogativo sono giunti alla medesima conclusione: se non ci fosse la Luna, molto probabilmente sulla Terra non sarebbero stati possibili né l'evoluzione, né lo sviluppo degli esseri viventi."

Christiane Nastri: I misteri del corpo svelati al mondo.
"Si diceva una volta che non c'era quasi nulla che non si trovasse da Harrods, un grande magazzino inglese, ed è così che ora si dice di Taobao, un sito di vendita sul web cinese. Vendono assolutamente di tutto. Per darne prova una compagnia ha messo in vendita sull'ebay cinese Taobao dei corpi umani plastinati..."

Marisa Paschero: L'illusione di Narciso.
"Il corpo medio della scrittura è quindi la manifestazione dell'io nella sua interezza, fisicità complessa, nella sua totalità e completezza, con le sue esigenze più immediate e vitali e, soprattutto, con il senso del suo essere qui e ora, con il suo valutarsi e stimarsi come persona, con il suo darsi una dimensione occupando uno spazio.

Annarita Rovere: Fatti, rifatti e... disfatti!
"Venere è il pianeta delle bellezza e del benessere, della femminilità, del sex appeal, mentre Urano rappresenta la medicina d'avanguardia, la chirurgia robotica, il bisturi elettrico, protesi e impianti, la laserterapia, i cambiamenti drastici e repentini, le mode e le nuove tendenze."

Rosario Testagrossa: Non di solo pane vive il corpo!
"Ho ricercato la posizione di Saturno negli ultimi 100 anni e recuperato il grafico del Dow Jones per il periodo in cui Saturno si trovava in Scorpione e per il periodo immediatamente successivo, ovvero il transito in Sagittario e parte di quelli in Capricorno."

Graziano Vagnozzi: Anatomia astrologica di una performer.
"Io stesso non posso dire di aver capito a fondo se tutto questo sia vera Arte o un mero intrattenimento cervellotico. Comincio però a supporre che chiederselo non abbia alcun senso, come quando guardando uno straordinario gioco di prestigio si esclama -Ma c'è il trucco!- beh... ovvio che c'è."

Al convegno ha partecipato anche Arianna Mendo, autrice di Tra Cielo e Terra, i luoghi sacri dell'energia, che ha guidato il pubblico attraverso una meditazione sui chakra e le loro corrispondenze planetarie.
Il Premio Serena Foglia è stato assegnato all'avvocato Armando Profita, eccellente studioso palermitano nonché brillante oratore.


giovedì 5 giugno 2014

In partenza per il XIV Convegno Astrologico Torinese: ecco la squadra dei relatori

Sono in partenza per Torino, dove parteciperò al Convegno Astrologico che quest'anno avrà come argomento Il Corpo. Al ritorno come di consueto posterò un ricco resoconto. Per adesso vi segnalo una serie di piccole interviste ai relatori e alle organizzatrici dell'evento.